Chiama

Chiamaci per una consulenza: 059.35.76.00

La distribuzione del gas metano. Impianti di riduzione finali

Focus On News

La distribuzione del gas metano. Impianti di riduzione finali

 

 

 

 

 

La distribuzione del gas metano.

Impianti di riduzione finali

IMPIANTI DI RIDUZIONE FINALI

Il trasporto del gas combustibile in ambito urbano attraverso una rete più o meno estesa di “Media Pressione” consente al distributore, installando appropriati impianti di riduzione finale di gestire al meglio l’alimentazione e mantenere adeguati valori di pressione e portata anche nelle più complesse reti cittadine pur garantendo i livelli di sicurezza ottimali.

CARATTERISTICHE IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE GAS METANO

Complessivamente una rete di distribuzione può avere una lunghezza di parecchi metri in media pressione e in bassa pressione.

I gruppi di riduzione finale (GRF) alimentano le reti a bassa pressione.

Il gas naturale immesso in rete arriva dal metanodotto, transita nella cabina REMI in cui si verifica la prima riduzione e misura fiscale e dove subisce i seguenti trattamenti:

  • Decompressione: il gas viene decompresso per ottenere la pressione necessaria ad alimentare le condotte a Media Pressione di 4^ specie (pressione massima di esercizio 5 bar);
  • Preriscaldo: il gas prima di essere decompresso subisce un riscaldamento attraverso apparecchi preriscaldatori ad acqua calda;
  • Misura fiscale: la misura del gas presso la cabina REMI viene effettuata con sistema venturimetrico;
  • Odorizzazione: il gas prima dell’uscita dalla cabina REMI viene odorizzato con THT, in conformità alle norme di sicurezza vigenti;
  • Rete a media pressione: il gas in uscita dalla cabina primaria viene immesso nella rete a media pressione, tramite tali condotte viene trasportato alle varia cabine di zona (GRF);    La pressione massima di esercizio della rete a media pressione risulta essere compresa tra i 3,5 – 3,8 bar;
  • Rete a bassa pressione: presso i GRF presenti sul territorio, il gas subisce una ulteriore decompressione (20-22 mbar), idonea a fornire il gas alle utenze civili, quindi immesso nella rete a bassa pressione.

 

Druck,   storica azienda  inglese,  da sempre è stata pioniera nella sviluppo di sensori di pressione .

E’ stata la prima azienda ad introdurre il silicio come elemento sensibile e ad oggi fra le poche aziende capace di seguire tutto il processo di produzione fino a prodotto finito.

Nella gamma   UNIK 5000,   DRUCK  riassume la modularità e la flessibilità di configurazione per campo di pressione, accuracy, connettori, uscite elettriche  ma soprattutto per applicazione.

 

 

 

 

Le stringenti specifiche che ultimamente la distribuzione domestica della rete gas sta richiedendo incontra perfettamente  una particolare configurazione che presenta  le seguenti  caratteristiche:

 

Pressure range from 70 mbar (1 psi) to 700 bar (10000 psi)

Accuracy to ±0.04% Full Scale (FS) Best Straight Line (BSL)

Stainless Steel

Frequency response to 3.5 kHz                                                               

High over pressure capability

mV, mA, voltage and configurable voltage outputs

Multiple electrical and pressure connector options

Temperature ranges from –40 to +125°C (-67 to +257°F)

 

Hazardous Area

 

 

 

 

Scarica il PDF e contattaci per avere ulteriori informazioni su questa applicazione.